Classic Car Auction Yearbook 2015 2016: presentata l’opera sponsorizzata da Credit Suisse

È stato presentato presso lo splendido scenario di Ruote da Sogno il Classic Car Auction Yearbook 2015 2016, libro firmato da Raffaele Gazzi e da Adolfo Orsi, sponsorizzato da Credit Suisse e volto a fare chiarezza sull’andamento del mercato delle auto da collezione negli ultimi anni

Classic Car Auction Yearbook 2015 2016: presentata l’opera sponsorizzata da Credit Suisse
Classic Car Auction Yearbook 2015 2016: presentata l’opera sponsorizzata da Credit Suisse
Classic Car Auction Yearbook 2015 2016: presentata l’opera sponsorizzata da Credit Suisse
 
Share Button
 

Reggio Emilia – È andata in scena nella serata di giovedì 26 gennaio 2016, presso l’incantevole cornice di Ruote da Sogno (una realtà che ha come obiettivo la vendita di moto e auto d’epoca di comprovata autenticità e che ospita al suo interno numerose vetture di storico e intrinseco valore) la presentazione del Classic Car Auction Yearbook 2015 2016, un importante documento che analizza l’andamento del mercato delle vetture da collezione regolarmente battute all’incanto, redatto da Raffaele Gazzi e da Adolfo Orsi (storico dell’auto, quest’ultimo, che, nel corso della serata, ha provveduto ad illustrare i risultati di una approfondita analisi delle principali aste automobilistiche internazionali) e sponsorizzato da Credit Suisse, main partner dell’evento.

classic-car-auction-yearbook-2015-2016-credit-suisse

La Maserati GranTurismo da corsa e la Lamborghini Aventador Roadster. Entrambe le vetture sono tra le grandi protagoniste dello spazio espositivo di vendita di Ruote da Sogno e si sono lasciate ammirare nel corso della serata di presentazione del Classic Car Auction Yearbook 2015 2016 sponsorizzato da Credit Suisse

Gli autori

Esperto del mercato internazionale di auto d’epoca, storico dell’automobile e giudice capo in alcuni dei più importanti concorsi d’eleganza, il Dott. Orsi (co-autore del libro) ha esposto, come precisato poc’anzi, a tutti i partecipanti alla presentazione del Classic Car Auction Yearbook 2015 2016, una precisa analisi del mercato delle auto da collezione battute negli ultimi anni all’incanto, evidenziando peraltro l’andamento della richiesta di marche e modelli che hanno fatto la storia delle vetture ambite dai più grandi collezionisti. Al centro dell’attenzione, nel corso della presentazione, l’asta RM-Sotheby’s Duemila Ruote (andata in scena nel mese di novembre in occasione di Milano Autoclassica) e quella che ha avuto luogo la scorsa settimana in Arizona, le quali hanno ottenuto importanti riscontri e che andranno, per svariati motivi, ad influenzare l’andamento del mercato nel corso dei prossimi mesi.

Naturalmente presente alla cerimonia di presentazione del Classic Car Auction Yearbook 2015 2016 anche Raffaele Gazzi, secondo co-autore del libro, appassionato di lungo corso di automobilismo e di auto d’epoca in generale e che presta soventemente la sua opera come segretario di Giuria, o come Giudice, in occasione dei più importanti Concorsi d’Eleganza di tutto il Mondo.

classic-car-auction-yearbook-2015-2016-credit-suisse

Un grande team per una grande serata. A curare il menù della cena di gala organizzata con il supporto di Credit Suisse è stato infatti lo staff del pluristellato Michelin Bruno Barbieri

Le aste di automobili da collezione di fine 2016 e inizio 2017, hanno confermato l’effervescenza del mercato. L’asta RM Sotheby’s di Milano di novembre, pur nella sua atipicità (un’asta giudiziaria con lotti senza prezzi di riserva), è stata, come numero di vetture offerte, la più grande mai organizzata in Europa e ha visto centinaia di “bidders” provenienti da tutto il Mondo – dichiara Adolfo Orsi, co-autore del Classic Car Auction Yearbook 2015 2016 – le aste Bonhams, Gooding e RM Sotheby’s, della scorsa settimana, in Arizona, hanno visto un aggiudicato di 127 milioni di dollari, in linea con i risultati del 2016 e con una percentuale di aggiudicazione dell’86%. Il mercato americano si conferma in ottima salute”.

Sono orgoglioso di presentare per la prima volta in Italia il libro Classic Car Auction Yearbook insieme al suo ideatore e grande sostenitore Adolfo Orsi – aggiunge Stefano Vecchi, Responsabile del Private Banking di Credit Suisse in Italia – dopo una partnership di lunga data, presentare questo libro nel cuore della Motorvalley è un privilegio unico per Credit Suisse, ringrazio Stefano Aleotti che ci ospita presso Ruote da Sogno, cuore pulsante della Motorvalley. Con passione siamo vicini a questo territorio, ai valori che lo rappresentano e a tutte le persone e agli imprenditori: specialmente a coloro che hanno contribuito a creare e sviluppare molti dei sogni di cui il libro parla”.  

classic-car-auction-yearbook-2015-2016-credit-suisse

Non solo auto. All’interno dello spazio di Ruote da Sogno è possibile trovare anche numerose motociclette. Tutte in vendita.

Una tradizione che perdura dal 1993

Lanciato nel 1993, il Classic Car Auction Yearbook, sponsorizzato dal 2009 dal Credit Suisse, è scritto dai già menzionati storici Adolfo Orsi e Raffaele Gazzi e pubblicato dalla loro società Historica Selecta. L’edizione 2015-2016, di 416 pagine e 930 fotografie, è in vendita ad un prezzo di 70.00 euro attraverso una rete internazionale di librerie specializzate e di distributori on-line, che si è recentemente allargata anche al Portogallo e alla Russia. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito Internet dedicato.

Credit Suisse e le auto da collezione

Introdotto nel 2004, il Credit Suisse Classic Car Program è diventato estremamente popolare. Nell’ultimo decennio, il Credit Suisse ha costruito una rete di amici e entusiasti che hanno in comune la passione per le vetture d’epoca. La partnership con eventi di rilievo, l’organizzazione di propri rallies e la collezione di vetture storiche evidenziano l’impegno del Credit Suisse nel campo delle auto storiche. Amici del programma sono, tra gli altri, gli ex-piloti Derek Bell, Jochen Mass e Alain de Cadenet. Il Credit Suisse sponsorizza inoltre alcuni dei principali eventi motoristici internazionali, tra cui il Gran Premio Storico di Monaco e il Goodwood Revival. Maggiori informazioni sul portale dedicato.

Historica Selecta

La società Historica Selecta, fondata a Modena nel 1990 da Adolfo Orsi e raggiunto poi nel 1991 dal socio Raffaele Gazzi, si occupa di consulenza nel campo della storia dell’automobilismo e delle automobili da collezione per costruttori automobilistici, musei e collezionisti. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito Internet dedicato.

 
Classic Car Auction Yearbook 2015 2016: presentata l’opera sponsorizzata da Credit Suisse